REDAZIONE

Norme redazionali

1. Modalità di consegna e indicazioni generali

I contributi sottoposti alla Rivista per la pubblicazione devono essere inviati per posta elettronica al seguente indirizzo: piemonte.autonomie@cr.piemonte.it in formato realizzato con un programma di videoscrittura (es. .doc; .docx; .odf; .rtf).

La rivista prende in considerazione articoli inediti e non inviati ad altre riviste per la pubblicazione e li sottopone ad un processo di referaggio. 

La collaborazione alla rivista è gratuita.

2. Criteri di referaggio

La procedura deve essere definita da parte del Comitato scientifico.
L’eventuale accettazione verrà comunicata entro tre mesi. I contributi non verranno in nessun caso restituiti.
Una volta accettato, il lavoro è coperto dal copyright della Rivista e non può essere riprodotto senza autorizzazione.

3. Norme editoriali per la stesura del testo

Caratteristiche e ampiezza dei contributi

La rivista pubblica contributi redatti in lingua italiana, inglese o francese.
Ogni articolo è corredato dal nome e dalla qualifica professionale dell’Autore, da un breve titolo nonché, preferibilmente, da un riassunto (abstract anche in inglese o francese).
La lunghezza del contributo può arrivare indicativamente fino ad un massimo di 30.000 battute spazi inclusi; la lunghezza dell’abstract può arrivare fino ad un massimo di 1.800 battute.

Impostazioni

I contributi devono essere formattati nel modo più semplice possibile, al fine di agevolarne la pubblicazione sul web, la quale comporta necessariamente la conversione in linguaggio HTML. A tal fine i contributi devono avere le seguenti impostazioni:

  • titolo – Grassetto, dimensione 14;
  • indicazione autore – Normale, dimensione 12;
  • abstract – Normale, dimensione 10;
  • testo – Normale; dimensione 12; interlinea 1,5; non utilizzare la sottolineatura di parti di testo per enfatizzarne il significato.
  • titoli di paragrafo – Grassetto, dimensione 12;
  • liste puntate e numerate – formattare liste puntate e liste numerate utilizzando gli appositi comandi messi a disposizione dai programmi;
  • note – Normale; dimensione 10; interlinea singola;

Tabelle e figure, formule ed equazioni

Le figure e le tabelle devono essere inserite nel testo o allegate nella loro forma definitiva con le didascalie e la precisa indicazione della loro collocazione nel testo. Gli Autori devono contattare la Redazione per concordare i formati di tabelle, grafici e figure da inserire nel loro contributo. Anche per l’inserimento di formule ed equazioni nei contributi occorre contattare la Redazione.

Riferimenti bibliografici

Cognome dell’autore e anno di pubblicazione, ad esempio Einaudi (1948) oppure (Einaudi,1948). Per esteso all’interno di note a piè di pagina.
La forma estesa dei riferimenti bibliografici deve essere compilata secondo i criteri desumibili dai seguenti esempi:

Einaudi L. (1948), Principi di scienza delle finanze, Torino, Einaudi.
D’Atena A. (2008), Il riparto delle competenze legislative: una complessità da governare, in D’Atena A. (a cura di), I cantieri del federalismo in Europa, Milano, Giuffré.
Giugni G. (1994), Soddisfazione del diritto costituzionale e intervento legislativo, in Rivista giuridica del lavoro e della previdenza sociale, vol. 45, pp. 345-347.
Padoa-Schioppa A. (2012), Il trattato ESM: osservazioni critiche, Centro Studi sul Federalismo Discussion Paper n. 2012/06.
Krugman P. (2010), Debt, deleveraging, and the liquidity trap, in www.voxeu.org, consultato il 10 settembre 2013

Citazioni della giurisprudenza

Vanno citati gli estremi della sentenza, all’interno di note a piè di pagina, in modo da garantirne l’individuazione: Es.: Cass., sez. I, 8 agosto 2013, n. 18980.
Ove si voglia indicare la rivista su cui è stata pubblicata o commentata, far seguire gli estremi della rivista (in corsivo e preceduta da virgola e da “in” e seguita dal numero di pagina o di colonna): Es.: Cass., Sez. Un., 16 ottobre 2012, n. 10748, in Foro it., parte I, 1327.
Se si tratta di sentenza annotata, oltre a quanto sopra descritto, occorre aggiungere “con nota di” e poi far seguire il nome dell’autore (in maiuscoletto) e il titolo (in corsivo).

4. Copyright

Dichiarazione per copyright

L’autore, titolare esclusivo (titolare insieme al coautore… a nome di tutti gli autori) dei diritti sull’articolo dal titolo ….. , che garantisce inedito, liberamente disponibile e lecito, manlevando l’editore da ogni eventuale danno o spesa, riconosce all’editore i diritti alla pubblicazione nella rivista …. autorizza l’editore a farne uso in siti, newsletter, raccolte e ogni altro strumento istituzionale di divulgazione online e cartaceo per renderlo disponibile al più ampio pubblico. L’autore si impegna a non effettuare o consentire la pubblicazione e/o la traduzione in altro contesto prima che siano trascorsi 18 mesi dalla pubblicazione in questa rivista. Fanno eccezione soltanto il sito web personale o quello istituzionale dell’ente di appartenenza dell’autore, purché la rivista sia espressamente linkata o almeno indicata come fonte.